Metodo Tradizionale Sn Simona Natale 2016 Dosaggio Zero Rosè Gianfranco Fino
zoom_out_map
chevron_left chevron_right
-15%Non disponibile

Metodo Tradizionale Sn Simona Natale 2016 Dosaggio Zero Rosè Gianfranco Fino

42,90 € (Tasse incl.) |50,47 € -15% 35,16 € (Tasse escluse)
block Non disponibile
Tasse incluse

PRODUTTORE chevron_right

Regione: Puglia
Prodotto in: Italia
Vitigno: Negroamaro 100%
Formato: 0.75 l
Gradazione: 12.50% vol
Annata: 2016
Il giudizio Compravini: 8/10
Da provare con: Secondi di pesce
Temperatura di servizio:
Indicazioni: Contiene solfiti
Dosaggio: Dosaggio zero
Scheda tecnica

DESCRIZIONE
Omaggio di Gianfranco Fino alla moglie Simona Natale, questo Rosè incarna alla perfezione il suo carattere mediterraneo e raffinato, conviviale ed elegante. Prodotto solo nelle migliori annate ed ottenuto da un vitigno insolito, il Negroamaro, solitamente prestato a vini dall'animo caldo e dal forte carattere. Invecchiamento in botte per 7 mesi, al quale segue un affinamento in bottiglia per circa 36 mesi sui lieviti. Sn Simona Natale 2015 si presenta alla vista con un bel colore rosato dai riflessi corallo ed un perlage finissimo e persistente. Al naso arrivano sentori sapidi marini, accompagnati da note fruttate di piccoli frutti rossi, accompagnati da uno speziato dolce e altrettante note floreali ed agrumate. Al palato dimostra notevole eleganza e delicatezza, in cui si sviluppa un gusto vivo e fresco su un sottofondo minerale sapido.

CIBO-VINO
Ottimo accompagnato a portare a base di pesce, molluschi e crostacei. Al fianco di secondi di pesce da il meglio di se.

PRODUTTORE
Gianfranco Fino - Viticoltore è un uomo dalla forte personalità, caparbio e deciso. Lo dimostra fin dall'acquisto, avvenuto agli inizio del 2000, del suo primo piccolo vigneto di Primitivo, inseguendo il suo desiderio di produrre vini eccellenti, seguendo le tradizioni e sfruttando le caratteristiche del territorio: produrre un grande vino da vigne vecchie da 50 a 90 anni, allevate ad alberello pugliese, di grande personalità e con una forte identità territoriale. L’

chat Recensioni (0)