Champagne Clos d'Ambonnay 2000 Brut Blanc de Noirs Krug
zoom_out_map
chevron_left chevron_right
-15%

Champagne Clos d'Ambonnay 2000 Brut Blanc de Noirs Krug

3.200,00 € (Tasse incl.) |3.764,71 € -15% 2.622,95 € (Tasse escluse)
notifications_active Ultimi articoli in magazzino
Tasse incluse Spedizione in 3-4 gg lavorativi

PRODUTTORE chevron_right

Champagne AOC
Francia
Pinot Noir 100%
0.75 l
12.00%
2000
2018/2030
10/10
Uova e tartufo
9-12°
Contiene solfiti
Brut
Scheda tecnica

DESCRIZIONE
Krug Clos d´Ambonnay 2000 è uno Champagne che esalta la frizzante purezza delle uve prodotte da un appezzamento unico nel suo genere: il Clos d'Ambonnay, situato nel cuore del borgo di Ambonnay, nonché l'unicità di una singola varietà d'uva: il Pinot Noir, in un'unica annata. Quella di creare Krug Clos d'Ambonnay 2000 è stata una scelta di convinzione: fin dalle prime degustazioni, infatti, le uve di Pinot Noir avevano lasciato trasparire una bellezza e una generosità eccelse, arricchite da un carattere equilibrato senza alcuna traccia di eccessi aromatici. Uno Champagne che risplende di un colore paglierino dorato incredibilmente luminoso, aromi di brioche, caramello e spezie. Offre al palato un gusto estremamente fresco, arricchito da intensi aromi di tarte tatin, caramello e crema pasticcera e da un finale persistente, vivificato da un leggero accenno di limone. ABBINAMENTI

CIBO-VINO
Krug Clos d'Ambonnay 2000 è la definizione di raffinata eleganza, non ha bisogno di abbinamenti grandiosi. La perfezione è questo millesimato insieme a un piatto di uova biologiche, leggermente strapazzate con una grattugiata di tartufo nero per un brunch all'aperto al sole con gli amici.

PRODUTTORE
Joseph Krug nasce nel 1800 nella cittadina tedesca di Mainz, all'epoca parte dei possedimenti dell'impero napoleonico. Joseph entra in contatto sin da piccolo con il mondo della viticoltura, che all'epoca era frammentato proprio come la Champagne, la regione che un giorno eleggerà a sua dimora. In gioventù si dimostra ben presto un ragazzo talentuoso e ambizioso, capace di parlare tre lingue. arriva a Parigi nel 1834, in cui fa esperienze che lo portano a lasciare il proprio segno nel mondo dello Champagne. Viene assunto da Jacquesson, la più rinomata Maison produttrice di Champagne dell'epoca e ne diviene ben presto socio. Successivamente, all'età di 42 anni, decide di abbandonare Jacquesson, per inseguire il suo più grande sogno, creare il migliore Champagne al mondo, anno dopo anno....

chat Recensioni (0)